Draghi: solo il multilateralismo può salvare il mondo

Nella conferenza stampa al termine del G20 il premier ribadisce la necessità di un impegno comune contro le sfide epocali

«In cosa siamo riusciti? È un summit di successo nel senso di mantenere vivi i nostri sogni, impegnarci a ulteriori provvedimenti, stanziamenti di denaro, ulteriori promesse di riduzione. Negli ultimi mesi sembrava che i Paesi emergenti non avessero nessuna intenzione di prendere altri impegni»: è quanto evidenziato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi al termine del G20 romano, da lui presieduto, che si è concluso con un messaggio di speranza e un impegno multilaterale per il futuro del globo.https://www.youtube.com/embed/nwJ7AnqUiS0?origin=https%3A%2F%2Fwww.mediaquattro.it%2Fdraghi-solo-il-multilateralismo-puo-salvare-il-mondo%2FLa conferenza stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi.

«Qualcosa al G20 è cambiato – ha osservato Draghi – ossia che senza cooperazione non andiamo avanti e la cooperazione migliore che conosciamo è il multilateralismo, con regole scritte tanto tempo fa e ci hanno garantito prosperità. Le regole da cambiare si devono cambiare insieme».

«Senza la cooperazione – ha detto ancora il Presidente del Consiglio – andiamo verso un binario morto, solo con il multilateralismo saremo capaci di affrontare le sfide epocali che si presentano come: Covid, clima, salute, disuguaglianze». Ricordando tuttavia per mantenere ben saldi i piedi in terra che: «Il successo finale viene formulato poi sulla base di quello che facciamo e non di quello che diciamo. Impegno collettivo a essere più concreti e seri».

Un appello che ripropone quanto in queste ultime settimane sono andati ripetendo i giovani di tutto il mondo (e non solo loro) in varie manifestazioni: «Questo è quanto chiediamo anche noi soprattutto nel rispetto e nella responsabilità che abbiamo rispetto alle generazioni successive alla nostra. Ora – ha concluso Draghi sottolineando l’importanza dell’imminente riunione a Glasgow – la palla passa alla COP26 e speriamo che essa riesca a compiere ulteriori passaggi in avanti e raggiungere obiettivi non più rinviabili pena la catastrofe ambientale».

La conferenza stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi al termine del G20

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: